Come aprire un sito web in Italia

Guida sull’importanza di aprire un sito internet per la vostra attività o azienda.

E’ vero che oggi è proprio necessario aprire un sito per la vostra attività?

Sì, ad oggi è veramente necessario avere un proprio sito internet, basti pensare alla visibilità maggiore che si potrà ottenere e alla sicurezza di serietà in più che si potrà dare alla clientela.

Un sito proprio offre più dettagli della vostra stessa azienda è sarà di vostra proprietà e non verrà mai cancellato, a meno che non  siate voi a farlo! Potreste anche creare le vostre vetrine con Woocommerce o Squarespace, Wix, Shopify o un account sui vostri social media preferiti. Qual è la pecca di questi? Possono chiudere ad automaticamente anche a vostra vetrina cadrebbe, potrebbero iniziare a cambiare condizioni e diventare addirittura a pagamento.

Un proprio sito ha tutti i dettagli della vostra azienda, con tutti i particolari necessari che sei tu stesso a scegliere: contenuti esclusivi, impaginazione su misura, marchio e grafica a vostro piacimento, dettagli e piccoli ritocchi che risalteranno la personalità della vostra azienda.

Specificherete ogni rifinitura, con le informazioni più corrette e continuamente aggiornate, collegandolo comunque ad ogni singolo social network preferiate per ampliare la vostra rete e favorire l’esporazione ad un più vasto ed ampio giro di clienti.

Potrete offrire dei servizi in più sul vostro sito: sistemi di prenotazioni (e-booking), sistemi di compra-vendita (e-commerce), addirittura offrire un sistema di ricerca o meglio ancora un’area riservata apposita per i vostri clienti!

Più evolve il sito, più evolverà la vostra azienda! Più evolve la vostra azienda, più evolverà il sito.

Quasi tutte le attività italiane hanno ormai un proprio sito, ma se la vostra concorrenza non lo avesse meglio ancora! E’ un punto a favore vostro! La vostra azienda rilucerà ancora meglio.

Ad oggi comunque non sono tutte ad offrire una vendita online, ma nella maggior parte dei casi, le aziende, EFFETTUANO acquisti on-line. Allora perchè non offrire questo servizio anche ai semplici cittadini?

E’ meglio usare un social account o network come Facebook o Instagram, o è meglio aprire un sito proprio?

Come già detto la presenza sul web per le aziede è fondamentale ad oggi, ma la creazione di  un proprio sito non è la sola soluzione! Ci si può affidare benissimo ai Social Network, attraverso la creazione di pagine speciali, ma anche a delle piattaforme, spesso anche gratuite, che comunque vi aiuteranno a dare valore all’azienda sul web: Booking, Tripadvisor, Ebay, Idealista, LinkedIn. Questi sono solo dei piccoli esempi.

Affidare però la vostra azienda a questi mezzi non  vi darà di certo la visibilità che un vostro sito possa darvi. Basti pensare che spesso per darvi visibilità vi richiederanno un pagamento futuro, alle volte la vostra pgina sarà visibile solo ad una nicchia, non sempre la vostra pagina sarà visibile su Google, Bing o altri motori di ricerca.

La migliore visibilità avviene attraverso un propio sito che sia correlato ai social, per garantirne maggiori vantaggi da entrambi.

  • Quanto costa l’apertura di un sito?E’ necessario l’aiuto di una web agency?

Alcuni siti per la vostra azienda potranno essere gratuiti, ma ovviamente l’esperienza di una web-agency è una pura garanzia di professionalità anche per il vostro sito stesso.

Realizzare un sito web professionale in modo autonomo ha i suoi rischi e i suoi limiti. Bisognerà ovviamente un po’ di dimestichezza, preparazione tecnica e grafica, conoscere le eventuali normative. Il tutto dovrà anche garantire sicurezza dagli attacchi esterni di hacker.

Gli strumenti da poter utilizzare possono essere dei creatori automatici di siti internet tipo Wix o i CSM (Content Managment System), come WordPress. Ovviamente bisognerà cercare di creare contenuti autentici anche per non dare origine a confusione fra gli utenti che ricercheranno la vostra azienda. L’utilizzo di piattaforme automatiche o di CSM ovviamente si riserveranno il diritto di usufruire dei dati dei vostri clienti.

Quindi la migliore opzione è quella di fare una piccola ricerca di varie agenzie pronte a rispondere alle vostre esigenze, richiedere un preventivo (avendo già chiari dei piccoli dettagli: lingue da utilizzare, domini, posta elettronica, e-commerce…), aspettare le risposte e valutare cosa è meglio per la vostra azienda.

Confrontare i prezzi, ma anche le proposte di disegno. Sì, una agenzia forse ti metterà nelle mani dei preventivi low-cost, ma non ti darà tutta l’assistenza di quella che ti sembrerà cara. Bisognerà valutare bene i servizi offertivi dalle varie agenzie. Verifica i lavori già fatti dall’agenzia o il settore di cui spesso si occupa (una che si occupa da anni del vostro settore sarà meglio). Verifica la navigabilità e funzionalità dei siti già messi su da questa agenzia. Chiedete specifiche informazioni su ogni vostro dubbio.

  • Come realizzare il vostro sito aziendale in autonomia
  • Scegliere il vostro dominio, verificandone l’originalità su  nic.it (registro italiano ufficiale);
  • scegliere fra creatori automatici di siti, che vi offriranno già un dominio, o preparare tutto da sé;
  • Provare le funzionalità del sito da smartphone e da pc, una volta terminatane la costruzione;
  • Verificarne la conformità ai regolamenti nazionali;
  • Pubblicate il sito, promuovetelo ed aggiornatelo continuamente.

Questo è molto altro è quello che farebbe una web agency.

Posso misurare la visibilità del mio sito? E’ necessario rinnovarlo e perchè?

La visibilità del vostro sito sarà facilmente verificabile attraverso la semplice ricerca nei motori ad essa dedicata, quali Google, Bing o Yahoo.

Se il vostro sito non appare sulla prima pagina di questi motori significa ovviamente che non ha visibilità! Questo accade perchè non pagate i diritti di pubblicità su quel motore di ricerca o non usufruite del servizio Search Engine Optimiztion, meglio conosciuta come SEO; senza comunque lasciare da parte l’importanza del completo funzionamento del sito stesso.

La qualità dei codici è fondamentale per garantire l’accesso ai diversi dispositivi, che siano gli smart speakers o gli ormai diffusissimi smartphones. Questo è garantito attraverso l’utilizzo di strumenti di LightHouse (nome-ombrello), come Wave, Chrome Developer Tools ed altri.

Un buon sito per la vostra azienda deve essere veloce sia nella trasmissione della pagina, l’invio dei dati (questo dipenderà dall’Hosting utilizzato), sia nella ricezione dei dati, immagini, contenuti, ecc (questo dipenderà da colui che ha costruito il sito).

La sua velocità sarà verificabile con uno strumento gratuito (Pingdom tools), che vi darà dei consigli per il miglioramento e un voto.

Mentre la qualità grafica della progettazione deve adeguarsi al vostro settore. Una grafica dall’aspetto confuso e disorganizzato rischia di disorientare gli utenti e quindi, creando frustrazione, il cliente tendenzialmente non navigherà sul vostro sito. E poi se ci pensate bene anche l’occhio vuole la sua parte!

Un’ultimo punto importante è quello dedicato ai contenuti, misurabili attraverso strumenti che necessitano più esperienza, con tecniche di analisi specializzati in termini di SEO e Marketing; ciò rende utile l’acquisizione di potenziali clienti, valutando anche le loro abitudini e i loro gusti.

Risultato

In conclusione la scelta se costruire o no un sito per la vostra azienda dipenderà dalla visibilità che vorrete ottenere; lo stesso vale per la scelta tra se affidarvi ad una agenzia specializzata o preparalo da voi. Ricordatevi sempre che la specializzazione favorisce sempre la produzione di un lavoro più consono e efficace.

Contattaci
1
Chiedi il tuo preventivo
Ciao 👋
Come posso aiutarti?